Gli schiavi cinesi nell’antichità costruirono con la terra battuta, al posto della calce, le pietre e i tronchi di legno la grande muraglia cinese. A causa delle malcondizioni degli schiavi, quando morivano essi venivano lasciati dentro le mura. La grande muraglia cinese è lunga 21.196 km e percorreva tutta la Cina; ora non è più così perché il territorio si è espanso. All’inizio, e ancora oggi, i guerrieri cinesi la usavano per difendersi dagli attacchi nemici.

Per ricordare i cavalieri morti nelle battaglie, nei sotterranei i cinesi costruirono una statua rappresentante un guerriero di terracotta; così facendo queste statue sono arrivate a essere oggi 8000, e compongono quello che oggi viene chiamato “esercito di terracotta”.La civiltà cinese era molto avanzata e fece molte invenzioni. In Cina venne inventata, verso il 450 a.C., la carta che migliorò il sistema di scrittura, dato che  all’inizio i libri erano fatti di bambù e pesavano troppo. In seguito verso il 600 d.C. venne inventato un tipo di stampa a timbro per scrivere più velocemente, infine per celebrare i riti e ringraziare gli dei inventarono i fuochi d’artificio, ma solo anni dopo.

Ideato e realizzato da

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.